ICSID: il Tribunale Internazionale del Diritto al Profitto [Parte 1]

10 September 2014
In the media

Ttip, Icsid e Tisa. Ovvero il “corrispettivo economico della Nato”[1], il Tribunale del “diritto al profitto” e un accordo di privatizzazione dei servizi pubblici che sarebbe dovuto rimanere segreto almeno per altri cinque anni.

Tre sigle sconosciute ai più che rappresentano perfettamente quello che, insieme al potere dei gruppi criminali, può considerarsi l’unico, vero, potere globale: il potere delle imprese multinazionali

Il 16 dicembre 2013 cento organizzazioni non governative – tra le quali ActionAid USA, Greenpeace, Transnational Institute, alcune sezioni nazionali di Attac – hanno inviato una lettera a Michael Froman e Karel de Gucht rispettivamente Rappresentante al Commercio Usa e commissario al Commercio europeo per chiedere che nel Ttip non venga introdotta la clausola ISDS (Investor-State Dispute Settlement; Risoluzione delle dispute investitore-Stato) che, si legge nel testo: “garantisce alle corporation straniere il diritto di presentarsi davanti a un tribunale internazionale privato e citare direttamente le politiche e le azioni dei governi che, a detta loro, riducono il valore dei loro investimenti”.

Potete trovare l'articolo qui.