Resultados de la búsqueda

15 items
  1. La solidarietà verso i migranti e i rifugiati occupa uno spazio sempre più ristretto

    • Yasha Maccanico, Ben Hayes, Samuel Kenny
    10 Octubre 2018
    Report

    La “crisi dei rifugiati” europea (come viene definita da molti osservatori, tralasciando il fatto che si tratta in realtà di una Crisi dell’Europa come progetto politico), simbolizzata dall’immagine di Alan Kurdi, il bambino siriano di tre annitrascinato dal mare sulle spiagge turche, ha innescato un’ondata di solidarietà e azioni di disobbedienza civile sia da parte delle organizzazioni della società civile che da parte dei normali cittadini. Tutti questi sforzi facevano parte di un’ondata di compassione che ha visto l’organizzazione di convogli per recarsi nei centri di accoglienza per rifugiati, calorosi benvenuti presso stazioni ferroviarie tedesche e file in strada per offrire cibo e acqua a chi percorreva l’arduo cammino partendo da zone devastate dalla guerra in Siria e in altre parti del mondo.

  2. Espandendo la fortezza

    • Mark Akkerman
    14 Mayo 2018
    Report

    Sintesi

    Il dramma dei 66 milioni di sfollati forzati nel mondo sembra turbare la coscienza dell’Unione europea solo quando i riflettori dei media portano alla luce una tragedia alle sue frontiere. Solo un Paese dell’UE – la Germania – sta nella top ten dei Paesi che ospita gli sfollati, che per lo più sono ospitati da Paesi tra i più poveri del mondo.

  3. Il ritorno alla gestione pubblica dei servizi di base

    • Satoko Kishimoto, Olivier Petitjean, Lavinia Steinfort
    28 Noviembre 2017
    Book

    Da Nuova Dehli a Barcellona, dall’Argentina alla Germania, migliaia di politici, dirigenti pubblici, lavoratori, sindacati e movimenti sociali rivendicano o creano servizi pubblici per soddisfare i bisogni primari della gente e rispondere alle sfide ambientali.

  4. La terra per pochi: grafici

    • Timothé Feodoroff, Sylvia Kay
    09 Mayo 2017
    Infograph

    Una serie di grafici che mostrano la concentrazione massiccia delle terre in Europa. Negli ultimi dieci anni, l´UE ha perso un terzo delle sue fattorie di piccole dimensioni, il 3% delle aziende agricole controllano il 52% della terra coltivata, e la disuguaglianza terriera è diventata peggiore di quella di reddito.

  5. La nostra terra vale piu del carbonio

    17 Noviembre 2016
    Article

    L'accordo di Parigi ha richiesto alle 196 Parti della Convenzione sul Clima dell'ONU di limitare l'aumento della temperatura a +2° o +1,5° C al di sotto dei livelli preindustriali. Mentre la COP21 aveva visto un alto livello di mobilitazione legato all'adozione di un accordo internazionale, la COP 22 ha invece decisamente ricevuto meno attenzione. Tuttavia le poste in gioco restano significative. Nella fretta, la COP 22, definita "COP dell'azione" o "COP dell'agricoltura", rischia di adottare numerose soluzioni errate nel campo dell'agricoltura.

  6. Frontiera di guerra

    • Mark Akkerman
    04 Julio 2016
    Report
  7. L’acqua pubblica è il futuro

    • Satoko Kishimoto, Emanuele Lobina, Olivier Petitjean
    18 Diciembre 2015
    Book

    Dopo tre decenni di risultati catastrofici, molte città, regioni e Paesi stanno chiudendo il capitolo delle privatizzazioni. Una silenziosa rivoluzione civile si sta dispiegando con le comunità nel mondo intero che rivendicano il controllo dei loro servizi dell’acqua per gestire questa risorsa cruciale in modo democratico, equo ed ecologico.

  8. Cocaina: verso un modello di autoregolazione

    • Grazia Zuffa
    20 Marzo 2014
    Policy briefing

    E’ possibile disegnare nuovi modelli operativi per i servizi ma anche nuove politiche delle droghe prendendo spunto dalle strategie di autoregolazione dei consumatori e rafforzando la Riduzione del danno come modello di interpretazione del consumo di droga e di politiche pubbliche alternativo al modello patologico (disease).

  9. dlr24-i_cover

    Cocaina: verso un modello di autoregolazione

    • Grazia Zuffa
    19 Marzo 2014
    Policy briefing

    In molti paesi europei e al di fuori dell’Europa, esiste un ampio corpo di ricerche sui consumatori di cocaina reclutati al di fuori dei canali istituzionali (studi cioè basati su campioni di soggetti non contattati attraverso i servizi per le dipendenze o attraverso le istituzioni giudiziarie). Questi studi mostrano una varietà di modelli e traiettorie di consumo diversi dal consumo “additivo”.

  10. Thumbnail

    Susan George propone l'alleanza globale

    26 Mayo 2008
    En los medios
  11. Acqua: Per un modello publico di gestione

    • Brid Brennan, Olivier Hoedeman, Philipp Terhorst, Satoko Kishimoto, Belén Balanyá
    14 Marzo 2007
    Book

    E' incredibile come, nonostante le diversità dei contesti sociali, giuridici ed ambientali e dei processi attivati dalle diverse campagne, alcune proposte concrete siano alla fine molto simili tra di loro.

  12. Thumbnail